salta al contenuto

Divorzio giudiziale

Pagina aggiornata al 14/04/2017

COS’ E'

Può essere chiesto da ciascuno dei coniugi decorsi 1 anno dalla separazione giudiziale o 6 mesi dalla separazione consensuale dalla data in cui gli stessi sono stati autorizzati a vivere separati, oltre che nei casi particolari indicati dall'art. 3 Legge n. 898/1970 e successive modificazioni.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Artt. 4 e ss. Legge 898/1970 e successive modificazioni

CHI PUO' RICHIEDERLO

L'interessato con l'assistenza di un difensore munito di procura. L’assistenza di un difensore è indispensabile.

COME SI RICHIEDE e DOCUMENTI NECESSARI

Il divorzio si richiede attraverso il deposito di un ricorso presso il Tribunale del luogo dove il convenuto ha la residenza.
Al ricorso vanno allegati:

  • nota di iscrizione a ruolo;
  • atto integrale di matrimonio rilasciato dal Comune dove e' stato celebrato;
  • stato di famiglia di entrambi i coniugi;
  • certificato di residenza di entrambe le parti;
  • verbale udienza di comparizione parti + omologa ( oppure sentenza nel caso di separazione giudiziale);
  • dichiarazione dei redditi degli ultimi 3 anni di entrambi i coniugi.

DOVE SI RICHIEDE

Tribunale di Cremona – Via dei Tribunale 13, 26100 Cremona (CR)

Cancelleria Civile, primo piano – lato destro.
Orario: dal lunedì al venerdì; dalle ore 09.30 alle ore 12.00.
Tel. 0372/548584

Il deposito in forma cartaceo si effettua presso l’ufficio U.R.P. , aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,30 alle ore 12,00.

QUANTO COSTA

Contributo unificato: € 98,00

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.