salta al contenuto

Espropriazioni di beni immobili

Pagina aggiornata al 24/08/2016

COSA E’

E’ una forma di espropriazione che caratterizza i beni immobili che sono nella disponibilità del debitore. E’ definito immobile tutto ciò che è incorporato al suolo o unito saldamente e per destinazione permanente alla riva; sono mobili tutti gli altri beni. La vendita avviene con modalità senza incanto.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Art. 491 cod. proc. civ. e segg. (Legge 14/5//2005 n. 80 e Legge 23/2/2006 n. 51)

CHI PUO’ RICHIEDERLO

L'espropriazione forzata inizia con il pignoramento che consiste in un'ingiunzione che l'ufficiale giudiziario notifica al debitore, su richiesta del creditore.

COME SI DEPOSITA e DOCUMENTI

Il creditore deve depositare telematicamente nella cancelleria del tribunale competente per l'esecuzione la nota di iscrizione a ruolo, con copie conformi del titolo esecutivo, del precetto, dell'atto di pignoramento e della nota di trascrizione entro quindici giorni dalla consegna dell'atto di pignoramento da parte dell’ufficiale giudiziario al creditore, pena l’inefficacia del pignoramento. 

DOVE SI RICHIEDE

Tribunale di Cremona – Via Tribunali 13, 26100 Cremona (CR). 
Cancelleria Esecuzioni Immobiliari – piano terra. 
Tel. 0372/548573
Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.00

Moduli standard

Moduli presenti sul sito web del Tribunale nella sezione Servizi al Cittadino alla voce modulistica.

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.