salta al contenuto

Albo CTU e Periti

Pagina aggiornata al 19/07/2016

Presso ogni Tribunale è istituito un Albo dei Consulenti Tecnici del giudice (in questo albo sono iscritti i professionisti che il Tribunale incarica di effettuare consulenze tecniche nel processo civile), ed un Albo dei Periti(in esso sono iscritti i professionisti che il Tribunale incarica di effettuare perizie nel processo penale). L'Albo è tenuto dal Presidente del Tribunale e tutte le decisioni relative all'ammissione all'Albo sono prese da un comitato da lui presieduto e composto dal Procuratore della Repubblica e dal Presidente dell'Albo o Collegio Professionale, cui appartiene il professionista che ha richiesto l'iscrizione ( per i periti è composto anche dal Presidente dell’Ordine degli avvocati). Quando trattasi di domande presentate da periti estimatori, la designazione è fatta dalla Camera di commercio, industria e agricola. Le categorie comprese in questi albi sono: per il settore civile: agenti immobiliari, agronomi, architetti, assicuratori, biologi, chimici, consulenti del lavoro, consulenti finanziari, dottori commercialisti ed esperti contabili, fisici, geologi, geometri, ingegneri, medici ed odontoiatri, periti agrari, periti ed esperti, periti grafici, periti industriali, psicologi, revisori contabili, traduttori ed interpreti, veterinari; per il settore penale: agenti immobiliari, architetti, dottori commercialisti ed esperti, contabili, geometri, ingegneri, medici ed odontoiatri, periti agrari, periti ed esperti, periti grafici, periti industriali, psicologi, revisori contabili, traduttori ed interpreti e  veterinari.

Nessuno può essere iscritto in più di un albo.

N.B. E’ opportuno che ogni richiedente fornisca copia della sua domanda all’ Ordine di appartenenza.

ATTO RICHIESTO:

Domanda di iscrizione.

UFFICIO GIUDIZIARIO:

Tribunale competente per territorio in relazione al luogo di residenza o domicilio professionale del richiedente.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

artt. 13/23 disposizioni di attuazione codice di procedura civile; artt. 61/6+4 – 191/201 codice procedura civile; artt. 67/72 norme attuazione codice procedura penale; artt. 220/233 codice procedura penale.

POSSONO FARE RICHIESTA DI ISCRIZIONE COLORO CHE

  • sono forniti di speciale competenza tecnica in una determinata materia
  • sono di condotta morale specchiata
  • sono iscritti nelle rispettive associazioni professionali.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA:

  1. Domanda in bollo da Euro 16,00
  2. Dichiarazione sostitutiva in carta semplice dei certificati richiesti dall'art. 16 delle disposizioni di attuazione codice di procedura civile: estratto dell'atto di nascita; certificato generale del casellario giudiziale di data non anteriore a 3 mesi dalla presentazione: certificato di residenza nella circoscrizione del Tribunale di Cremona; certificato di iscrizione all'Ordine Professionale oppure al Ruolo Periti esperti della Camera di Commercio (in mancanza all'Ordine Professionale) (v. fac-simile) allegando fotocopia del documento di identità in corso di validità;
  3. Curriculum vitae, nonché eventuali titoli e documenti per consentire al Comitato di valutare il possesso, da parte del richiedente, della 'speciale competenza tecnica'.

Tassa di Concessione Governativa di Euro 168,00 , da versare soltanto dopo che il Comitato di cui all'art. 14 disposizione di attuazione codice di procedura civile, abbia deciso per l'accoglimento della domanda di iscrizione, su c/c postale n. 8003 intestato a 
'Agenzia delle Entrate – Tasse Concessioni Governative'.

MODULISTICA:

Questa scheda ti ha soddisfatto?




Vi ricordiamo che, non essendo un servizio di consulenza legale, non è possibile richiedere informazioni specifiche e personalizzate su singoli casi.

Inserisci il codice che vedi qui sotto: